Come gestire l'ansia: 10 consigli

Ti senti sopraffatto dall’ansia e niente ti fa sentire meglio? Ti sei mai chiesto come gestire l’ansia?

Chiunque abbia mai sofferto di ansia conosce perfettamente quella sensazione di soffocamento, tachicardia e impotenza che il forte stress può causare. Si tratta di una sensazione terribile e spaventosa, ma la buona notizia è che è possibile affrontarla.

Come gestire l’ansia

  1. Abitudini alimentari sane: prendersi cura del proprio corpo è essenziale per gestire lo stress. Molte persone non sono consapevoli che il cibo ha una forte influenza sul nostro umore. Ad esempio, la vitamina B6 e il ferro regolano la produzione di serotonina, nota anche come “ormone della felicità”, fondamentale per combattere i pensieri negativi. Anche la riduzione del consumo di caffeina è importante, in quanto stimola il sistema nervoso centrale ed esacerba i sentimenti di ansia. Recenti ricerche cliniche hanno inoltre dimostrato che la camomilla non solo ha un effetto rilassante, ma può anche aiutare a combattere l’ansia e la depressione.
  2. Respirazione diaframmatica: non si tratta solo di respirare a lungo, bensì di una tecnica semplice ma specifica che garantisce una respirazione profonda e corretta. Ecco un video che spiega come eseguire correttamente la respirazione diaframmatica.
    Una volta acquisita la padronanza di questa tecnica è possibile utilizzare l’esercizio “4-7-8” per contrastare la crescente sensazione di ansia:
    – Respirare per 4 secondi
    – Trattenere l’aria per 7 secondi
    – Espirare per 8 secondi
    – Ripetere l’esercizio almeno 10 volte.
  3. Rilassamento muscolare: Sdraiati sulla schiena e rilassa ogni singolo muscolo, dalla punta dei piedi alla testa, concentrandosi su ogni parte del corpo. Questo esercizio, insieme alla respirazione diaframmatica, aiuta anche a prendere sonno.
  4. Attività fisica: L’esercizio fisico riduce significativamente i sintomi dell’ansia, poiché il nostro corpo produce endorfine durante le attività sportive. L’attività fisica regolare fa bene al corpo e alla mente, infatti aiuta a combattere l’ansia e la depressione.
  5. Dormire: L’insonnia è un grosso problema per chi soffre di ansia. Meno si dorme e più ci si sente ansiosi, quindi è necessario spezzare questo circolo vizioso. In media, gli adulti hanno bisogno di almeno 7-8 ore di sonno. Prima di andare a letto, evitate di guardare gli schermi per almeno 30 minuti e godetevi attività rilassanti, come un bagno caldo, esercizi di respirazione, rilassamento muscolare, meditazione, lettura di un libro o ascolto di musica rilassante.
  6. Gestione del tempo: Una possibile causa di ansia potrebbe essere la sensazione di non avere mai abbastanza tempo per fare le cose, il che spesso porta alla procrastinazione e quindi ad uno stress ancora maggiore. Una buona gestione del tempo può fare la differenza. Gli strumenti di gestione del tempo sono numerosi, ma la regola principale è dare priorità alle cose importanti: scrivere una lista delle cose da fare ogni giorno e poi riorganizzare le faccende secondo il loro livello di priorità. Non dimenticate di includere un po’ di tempo per voi stessi!
  7. Consapevolezza: La consapevolezza è uno dei metodi più efficaci per la gestione dello stress. È un processo mentale che ti porta a concentrarti su ciò che ti succede internamente ed esternamente in quel preciso momento. Le pratiche di consapevolezza sono numerose, ma la più nota è certamente la meditazione.
  8. Impara ad accettare ciò che è fuori dal tuo controllo: è difficile ma essenziale sapere come accettare che non si può avere il controllo su tutto. Una volta accettato che la perfezione non esiste e che non tutto è nelle nostre mani, la sensazione di ansia tende a diminuire.
  9. Diventare creativi: Ogni persona è diversa e quindi percepisce e sperimenta l’ansia in modo differente. Per questo motivo, dovresti provare varie tecniche per scoprire quali sono quelle che ti aiutano di più. Cerca un nuovo hobby, tieni un diario, esplora le tue passioni… trai bellezza dai momenti di difficoltà.
  10. Chiedi aiuto: Apriti con chi ti ama: parlarne con la tua famiglia o con gli amici, condividere le tue esperienze e i tuoi pensieri aiuta a ridurre drasticamente il livello d’ansia. Se persiste, cerca l’aiuto di un professionista, non c’è nulla di cui vergognarsi nel chiedere sostegno. Al contrario, può essere il primo passo verso una vita più felice.

Quelle presentate sono alcune delle tecniche di base della gestione dell’ansia, è importante che tu le sperimenti tutte per capire quali funzionano meglio per te. Ogni giorno, di fronte alla tua ansia, ricorda che tutto passa, basta avere la pazienza di aspettare e trovare la forza per superare gli ostacoli.

Ricorda anche che non sei solo/a: chiedere aiuto può davvero fare la differenza nella qualità della tua vita.